Corso
Fast Forward

L'Avanti veloce del il BIM, lo sguardo sempre avanti.
5 giornate.
€ 1100,00 + IVA
Prossima edizione 2 OTTOBRE 2017.


Le nuove tecnologie all'orizzonte

Il BIM è in continua evoluzione, così come gli strumenti che permettono di realizzare il progetto. Essere aggiornati sulle ultime tecnologie è importante. Ma è essenziale anche tenere lo sguardo rivolto in avanti, verso il futuro.

Fast Forward è il corso dedicato alle tecnologie nuove e in divenire per il mondo della progettazione BIM, che permettono colmare i gap collaborativi con stakeholder e clienti nelle fasi iniziali e finali del progetto: dalla realtà aumentata e virtuale alla stampa 3D, dalla scansione con laserscan ai rilievi con droni, fino alla robotica.

Il corso Fast Forward affronta tutto quello che le figure professionali della piramide BIM (Manager, Coordinator, Specialist, Modeller) devono conoscere per poter commissionare correttamente il lavoro e ottenere un prodotto efficace per la fase di progettazione, che sia una nuvola di punti 3D ottimizzata per il cloud-to-bim o per la restituzione dell'As-Built, un modello digitale da far valutare al cliente con mano (mock-up) o con un casco virtuale, fino allo studio di elementi speciali realizzabili e montabili con robot.

Il prossimo corso partirà il 2 Ottobre 2017, tra

IL PROGRAMMA DEL CORSO

Il corso Fast Forward è composto da differenti moduli, ognuno dei quali permette di conoscere le tecnologie affrontate per commissionare il lavoro, e in alcuni casi di eseguirlo in prima persona.

Nelle 5 giornate di corso, molto intense, parleremo di tutte quelle tecnologie nuove e innovative che è necessario conoscere per iniziare o concludere in modo corretto un progetto BIM: il rilievo e la creazione di nuvole di punti con con laserscan e droni, l’uso della realtà aumentata e virtuale per la presentazione del progetto (preliminare o definitivo) al cliente, la stampa 3D per la realizzazione di mock-up di studio, e infine la robotica, sempre più utilizzata per la produzione e il montaggio di elementi speciali di progetti create con i processi di Generative Design eseguiti con Dynamo per Revit o Grasshopper per Rhino.

Rilievo e nuvole di punti con Laserscan
1° giorno

Nel primo modulo capiremo come avvengono i rilievi tramite Laserscan rapportandoci con professionisti del settore, ed eseguiremo prove di scansione ottenendo una nuvola di punti (Cloud 3D). La massima risoluzione ottenuta però non va mai bene per l'importazione in software quali Revit, ed è necessario ottimizzarle. L'istruttore spiegherà come mediarne la densità, come evitare le criticità e come sopperirvi con altri strumenti che possono mettere in grado l'operatore BIM di ricostruire l'edificio o il sito esistente senza passare dal solito CAD 2D. In questo modo lo studente sarà in grado di capire come commissionare il rilievo al rilevatore per poterlo utilizzare efficacemente per la ricostruzione 3D diretta.

Laserscan e nuvole di punti per Cloud-To-BIM
Droni per ortofoto e rilievi laserscan.

Droni per BIM: ortofoto e scansione laser
2 giorno

Quando non è possibile effettuare il rilievo con la stazione Laserscan entrano in gioco i Droni. Anche su di essi è necessario sapere molte cose per poterne commissionare l'utilizzo. Cosa possono fare, fino a dove possono arrivare, come e quando possono volare, chi sono le persone che posso guidarli, le certificazioni e i brevetti che devono avere, i permessi da chiedere.
È importante conoscere ogni singolo aspetto per comprnendere se un determinato rilievo è fattibile con i Droni.
Perchè di rilievo si parla: in passato venivano usati solo per scattare foto o girare video, ma nell'ultimo anno sono diventati veri e propri strumenti di rilievo avanzato, anch'essi capaci di restituire nuvole di punti o interi modelli 3D con una precisione altissima. Modelli che possono essere utilizzati sia per lo studio planimetrico del progetto, sia per il Cloud-to-BIM.
Tempo permettendo faremo una gita all'aria aperta per eseguire il rilievo di un edificio storico che, nel pomeriggio e durante le spiegazioni teoriche elaboreremo in tempo reale ottenendo il modello 3D.

Realtà aumentata e realtà virtuale
3° giorno

Nel terzo modulo parleremo delle due tecnologie, la Realtà Aumentata e la Reatà Virtuale, che stanno soppiantando i rendering in alcune fasi di progetto, come lo studio iniziale, il confronto con il cliente e la verifica del costruito.  Parleremo delle differenze tra l'una e l'altra, dei casi in cui sono efficaci e, soprattutto, dei metodi con i quali è possibile utilizzarle già all'interno dello studio tecnico: avendo già a disposizione un modello 3D BIM è necessario solo imparare con quali software e applicativi è possibile trasformarlo in esperienze tridimensionali in real-time. Parleremo di applicazioni, sistemi hardware, software. Tutto quello che c'è da sapere.
Ma non ci limiteremo a questo: nell'ultima parte guarderemo ancora più avanti, percorrendo insieme la strada dei possibili utilizzi futuri.

Realtà aumentata e virtuale per BIM.
Stampa 3D per BIM.

Stampa 3D
4° giorno

Tra le tecnologie che negli ultimi anni hanno trasformato il modo di rapportarsi con lo studio dei progetti BIM c'è anche la stampa 3D.
Può essere usata per la produzione di un mock-up in scala del progetto, per lo studio delle criticità di progetto, ma anche per la produzione di elementi architettonici speciali, unici.
Perchè la stampa 3D non si fa solo con la plastica, ma con quasi tutti i materiali da costruzione usati nell'architettura: dal calcestruzzo ai metalli, fino alle ceramiche.
In questo modulo capiremo il processo che porta dal modello digitale alla stampa 3D, e analizzeremo le possibilità offerte dai mercati semi-professionale e industriale.
Conoscere il sistema produttivo è molto importante quando si progetta un elemento che non può essere ingegnerizzato con i metodi classici.

Robotica per architettura
5° giorno

La robotica di supporto all'edilizia è l'ultimo modulo che affronteremo. Non perchè sia il meno importante, ma perchè è quello che nell'immediato futuro si svilupperà più di tutti. Non tanto perchè legato alla "costruzione" dell'edificio, quanto alla produzione e al montaggio di elementi speciali, che verranno utilizzati sempre di più grazie all'avvento del Generative Design, un sistema di progettazione che prevede la creazione di strutture uniche e auto portanti, un metodo di elaborazione che genera elementi che non possono essere "costruiti" con i metodi classici o, per quanto sia specializzato, da un essere umano.
Per un progettista BIM che si affaccia nel mondo del Generative Design, solitamente eseguito con software quali Dynamo e Grasshopper, è importante conoscere anche le possibili applicazioni della robotica per poter creare elementi che siano costruibili, altrimenti il progetto correrebbe il rischio di rimanere solo un puro esercizio di stile, che un contratto BIM non contempla.

Robotica per architettura e Generative Design per BIM.

Il corso Fast Forward fornisce al professionista un bagaglio tecnico che permette di avviare il progetto BIM tenendo conto delle possibilità offerte da queste nuove tecnologie e dei loro limiti, rendendo il proprio lavoro estremamamente efficace.

*Il programma potrebbe subire leggere variazioni in base all’andamento generale sia degli allievi, sia dell'intera classe. Rimane garantito il rispetto delle materie e dei moduli elencati. Prevedendo una gita all'aperto, il modulo sui Droni potrebbe essere spostato in diverso giorno della stessa settimana a causa di un eventuale maltemo nella giornata prevista.

Iscrizione

ORARI LEZIONI

Le lezioni si svolgono tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì, dalle 9.00 alle 18.00.


PARTENZA

La prossima edizione partirà il 2 Ottobre 2017.
Il termine ultimo per le iscrizioni è l'8 Settembre 2017.


PREZZO

Il costo del coro è di €. 1100 + IVA.


POSTI DISPONIBILI

Per mantenere l'efficiacia del corso abbiamo fissato il numero massimo di posti disponibili a 16. Raggiunto tale numero di iscrizioni, quelle eccedenti verranno deviate all'edizione successiva.

Per garantire la partenza è necessario il numero minimo di 8 partecipanti..


DURATA E ORE DEL MASTERONE

Il corso ha una durata di cinque giornate, per un totale di 40 ore totali. Il modulo sui Droni prevede luna gita all'aperto, la cui organizzazione logistica verrà fatta il giorno della partenza del corso, 


EDIZIONI

Ci sono tre edizioni all'anno del corso Faste Forward per BIM, che partono a FebbraioLuglio e Settembre/Ottobre.


PRE-REQUISITI

Per l'accesso al corso è necessario avere esperienza di progettazione BIM con software BIM-oriented (Revit, Allplan, ArchiCAD, Tekla, etc).

Non importa il livello: il corso è adatto per chiunque abbia la necessità di rapportarsi le tecnologie affrontate per integrarle con successo nel proprio workflow.


MATERIALE

Tutto il materiale necessario viene fornito da AM4, lo studente dovrà portare solo entusiasmo e voglia di impegnarsi.


DISCLAIMER MATERIALE LEZIONI

È proibita la registrazione totale o parziale, video e/o audio o fotografica di qualunque intervento o materiale didattico utilizzato in corsi o eventi svolti in AM4. Chi sarà colto in flagrante a trasgredire questa norma dovrà lasciare l’aula e non sarà risarcito della quota versata. Qualunque registrazione, duplicazione, diffusione o pubblicazione non autorizzata di materiale audio o video dei corsi, sarà perseguitata ai sensi di legge.

LOGISTICA

Gli studenti hanno a disposizione spazi per consumare il pranzo al sacco, oppure possono mangiare presso una delle strutture presenti attorno alla nostra sede: ristoranti, osterie, pizzerie da asporto, bar, centri commerciali.


ALLOGGIO

Per alloggiare è possibile avvalersi di numerose soluzioni, dalla singola stanza all'intero appartamento. Lecco è una città universitaria, ed esistono numerose strutture ufficiali o private che possono affittare un alloggio. Intorno alla città, inoltre, ci sono paesi giardino nei quali è possibile trovare sistemazioni a condizioni economiche ancora più vantaggiose.


SPOSTAMENTI E MEZZI PUBBLICI

Raggiungere la sede di AM4 è molto facile. Si può arrivare comodamente a piedi dal centro (15 minuti) o in bici. Siamo a un quarto d'ora a piedi dalla stazione, dove arrivano anche gli autobus e i treni dai paesi circostanti o dalle grandi città: Milano, Bergamo, Sondrio, Como, Svizzera. Per chi alloggia in città invece sono vi sono i trasporti interni o un comodo servizio di bike sharing.

Arrivando in macchina è possibile usufruire dei numerosi parcheggi diponibili intorno a noi.  

Prezzo € 1100,00 + IVA

I partecipanti del MasterKeen BIM Specialist hanno accesso al corso Fast Forward per BIM al prezzo speciale di € 450,00 + IVA. 
Iscriviti al corso Fast Forward.

Come avviene l'iscrizione

L'iscrizione è facilissima. È sufficiente compilare il modulo on-line con i propri dati di partecipazione e di fatturazione; nel giro di pochi attimi arriveranno due e-mail: una con il modulo pre-compilato da firmare e rimandare via fax (o e-mail) e l'altra con le istruzioni per il completare l'iscrizione, che comprendono il versamento della caparra per bloccare il posto (30%), il disclaimer sul materiale del corso, le indicazioni su come raggiungerci, cosa portare e tutto ciò che serve sapere.

Domande sul corso Fast Forward o sugli argomenti affrontati?

LA SEDE DEL MASTER

Il MasterOne Boost FBM si svolge a Lecco, una città magica incastonata tra lago e montagne.

Il master si tiene a Lecco, a 40 minuti da Milano e comoda da raggiungere da ogni direzione in macchina, in treno, in pulman e in aereo (Linate, Malpensa e Orio al Serio). È una città magica, incastonata tra lago e montagne, sufficientemente vicina alle sedi dei più grandi studi di progettazione della grande metropoli, e sufficientemente lontana da rimanere fuori dalla confusione, permettendoci di rimanere concentrati dal primo all'ultimo giorno .


Gli affitti per stanze e appartamenti sono più economici rispetto a Milano, ed è quindi un posto migliore dove trovare una sistemazione agevole per tutto il corso.


Siamo circondati da verde e natura, a portata di mano o a pochi minuti di macchina, per rilassarsi durante i weekend o nei momenti di pausa del Master; vicino alla nostra sede c'è addirittura una funivia che porta sulle montagne circostanti.


C'è una pista ciclabile che arriva fino a Milano attraverso i navigli, e la possibilità di fare ogni attività immaginabile legata all'acqua o alla montagna, dal windsurf alla canoa, dal trekking all'arrampicata libera.


C'è tutto ciò che può rendere Il corso non solo un'esperienza professionale, ma anche di benessere fisico. Per te, o per gli amici e i famigliari che verranno a trovarti mentre lo frequenti.

APPARTAMENTI E STANZE

Gli studenti dei corsi AM4 arivano da tutta Italia e si fermano anche per mesi.

Per seguire il corso l'ideale è trovare una sistemazione a lungo termine, come una stanza o un appartamento. A Lecco e dintorni ci sono decine di soluzioni, in continua evoluzione e disponibili su appositi siti specializzati per il booking. Consultane l'elenco sottostante per trovare la soluzione più adatta a te ed eventualmente contrattare con il proprietario un prezzo per il lungo periodo.

Cerca un appartamento o una stanza su Bed and Breakfast.it

Bed-and-breakfast.it

Cerca un appartamento o una stanza su AirB&B.it

airbnb.it

Cerca un appartamento o una stanza su Trivago.it

Trivago.it

Cerca un appartamento o una stanza su Lecco Bakeca.it

LeccoBakeka.it

Cerca un appartamento o una stanza su Mioaffitto.it

Mioaffitto.it

Consulta l'elenco dei B&B a Lecco.

B&B PER SHORT LOCATION

Se invece hai bisogno di trovare una sistemazione per un periodo più breve, per esempio per venire a trovarci oppure se amici o parenti parenti devono raggiungerti per pochi giorni, puoi appoggiarti a uno dei numerosi B&B ufficiali della nostra città.